Cantina Terribile – Bassano Wine Festival

Cantina Terribile

La storia dell’azienda

Giusi Terribile nasce nel 1970, figlia di Agricoltori che già dal 1800 producono grano nella zona di Gravina in Puglia/Poggiorsini (Ba).
Giusi per circa 13 anni si occupa dell’Agriturismo “Il Cardinale”, che nasce nel 1981, primo in assoluto in Puglia. Nel 1999 decide di andarsene perché il rapporto con il padre, Imprenditore Agricolo DOC, si era fatto complicato, due teste calde insieme sono difficili da gestire e, pur restando in ottimi rapporti con lo stesso, decide di rimboccarsi le maniche e cercare altro.
A 30 anni trova lavoro a Bari, sua città natia, come agente immobiliare e pur venendo da una famiglia facoltosa, non ha problemi ad iniziare facendo volantinaggio, arrivando poi ad avere ottimi successi professionali, tanto che 5 anni dopo decide da un giorno all’altro di aprire una sua agenzia a Lecce, dove va a vivere, la Giusi Terribile Immobiliare.
Poi si sposa e prima un figlio, poi subito l’altro, dopo circa 6 anni decide di lasciare l’agenzia per dedicarsi alla famiglia.
Nel 2013 il padre viene a mancare e lei si ritrova un’eredità, una cui parte non stenta ad investire nella “TERRA”, che era stata tanto importante nella vita sua e della sua famiglia, nonostante non avesse mai immaginato di diventare un giorno “IMPRENDITORE AGRICOLO”, come suo fratello, suo padre, suo nonno, il suo bisnonno…. E poi Lei…. Una donna!
La scelta di un vigneto invece che di altri seminativi a grano, nasce dalla sua passione smisurata per il vino, che lei coltiva anche diventando nel giugno del 2014, Sommelier Ais.
La CANTINA TERRIBILE è una piccola realtà che nasce nel luglio del 2014, quando Giusi Terribile decide di acquistare due ettari e mezzo circa, di vigneto di PRIMITIVO DI MANDURIA diviso in due appezzamenti, entrambi in agro di Manduria, uno in contrada Giacobbe (o Fiatte) e l’altro in contrada Pozzo Cupo.
L’allevamento è ad “alberello” di circa 20/25 anni, e immediatamente viene deciso di iniziare la conversione della vigna in biologico. La vendemmia viene effettuata manualmente in cassetta più o meno fra la metà di Agosto e la prima Settimana di Settembre , a seconda delle annate.
La resa è di circa 50 quintali ad ettaro.
Attualmente Cantina Terribile produce solo una etichetta, un rosso, un PRIMITIVO DI MANDURIA 100%, il “TERRIBILE”, affinato in barrique di rovere americano e francese per circa 10 mesi.
La produzione è di circa 3.500 bottiglie l’anno a seconda dell’annata.
Il 2018 è un anno importante perché è in programma di fare il rosato TERRIBIBILE. 

Cantina Terribile

Contrada Pozzo Cupo

Contrada Giacobbe – Uggiano Montefusco

74024 Manduria (Taranto) ITALY

Per ulteriori informazioni sui prodotti e prezzi scrivi a giusi.terribile70@gmail.com o chiama al  (+39) 335 61 92 061

I prodotti

Terribile Primitivo Salento IGP Rosso 35€

DESCRIZIONE
Gradazione alcolica: 14,5% (2014) / 14% (2015) / 16% (2016)

Vitigno: Primitivo 100%

Collocazione geografica del vigneto: Uggiano di Montefusco (Manduria, TA), contrada Giacobbe

Sistema di allevamento: Alberello

Conduzione del vigneto: è in atto la conversione della conduzione del vigneto in biologico

Anno di impianto: 1999

Resa per ettaro: 50 quintali circa

Resa per pianta: circa 1kg di uva

Tipologia del terreno: Terra Rossa, con un sottosuolo di carparo e marna

Clima: Clima mediterraneo, ventilato con venti che soffiano dal mar Jonio, ottima esposizione solare

Vicinanza dal mare: 7 Km dal Mar Jonio

Vendemmia: Manuale, in cassetta, prima decade di Settembre

Vinificazione: diraspapigiatura soffice delle uve a cui segue una macerazione della buccia/fermentazione a temperatura controllata. Al raggiungimento dei parametri chimico organolettici stabiliti si procede alla separazione delle bucce dal vino.

Affinamento: 9 mesi in barriques nuove di rovere americano e successivo affinamento in bottiglia per 1 anno.

Non filtrato.
Caratteristiche organolettiche

Colore: rubino profondo con riflessi violacei.

Al naso: si possono apprezzare sensazioni di note fruttate riconducibili a frutta matura e eleganti note speziate quali vaniglia e chiodi di garofano;

Al gusto : presenta un buon equilibrio in cui l’eleganza dei tannini è ben supportata da una giusta nota acida che conferisce al vino persistenza e attitudine all’invecchiamento;

Abbinamenti: pasta al ragù, timballi e paste al forno riccamente condite, zuppe di grano con fagioli e ceci, arrosti di carne, bistecca al sangue, salumi piccanti;

Temperatura di servizio: 16/18° C

N° bottiglie Terribile Primitivo Salento IGP Rosso 35€